SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Spazio: navicella russa fuori controllo, precipiterà sulla Terra

1' di lettura
2353

Una navicella russa senza equipaggio, lanciata per portare rifornimenti alla Stazione Spaziale Internazionale, è finita fuori controllo ed ha iniziato una discesa incontrollata verso la Terra.

Il cargo Progress M-27M potrebbe rimanere in orbita attorno al pianeta anche una decina di giorni, prima di precipitare. Lo ha detto al Guardian il direttore dei voli spaziali dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), Thomas Reiter. Il Centro di controllo russo ha perso i contatti con la capsula poco dopo l'entrata in orbita. La navicella, vittima di un malfunzionamento, ha fallito l'agganciamento con la Iss, ed ha iniziato a ruotare sul suo asse in modo incontrollato. Falliti tutti i tentativi degli ingegneri russi di riprendere il controllo del cargo.

Di norma queste capsule, dopo essere state scaricate, vengano fatte rientrare nell'atmosfera in modo controllato, e fatte precipitare nell'Oceano Pacifico meridionale. C'è il rischio ora che i detriti della navicella possano precipitare a terra e causare danni. Rischio comunque remoto, dato che solo il 3% della superficie terrestre è occupato da aree urbane.



Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2015 alle 19:04 sul giornale del 30 aprile 2015 - 2353 letture