Migranti: nuovo naufragio nel Canale di Sicilia, almeno 40 morti

Immigrazione Lampedusa 1' di lettura 05/05/2015 - Almeno 40 persone sarebbero morte in un naugragio avvenuto il 4 maggio nel Canale di Sicilia.

Lo ha reso noto l'ong Save the children, che ha raccolto le testimonianze dei 91 sopravvissuti sbarcati all'alba a Catania, dopo essere stati soccorsi nella notte dal mercantile maltese Zeran. La notizia della nuova strage è stata confermata dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Secondo i racconti dei sopravvissuti, i migranti sarebbero caduti in acqua mentre erano a bordo di un gommone, prima dell'arrivo dei soccorsi. La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta.

Secondo i dati diffusi dalla guardia costiera e dalla marina militare italiana, sarebbero circa 8.300 i migranti salvati nelle acque tra Sicilia e Libia tra il 1 e il 4 maggio. Quasi la metà, circa 3.700, sono stati soccorsi nella sola giornata di sabato. La maggior parte delle persone salvate è stata fatta sbarcare in diversi porti siciliani e calabresi.






Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2015 alle 20:09 sul giornale del 06 maggio 2015 - 1745 letture

In questo articolo si parla di cronaca, migranti, sicilia, libia, naufragio, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiZN





logoEV