Corte Usa: le intercettazioni di massa della Nsa sono illegali

1' di lettura 07/05/2015 - Una corte d'appello federale di New York ha stabilito che la raccolta indiscriminata di dati da parte dell'agenzia governativa Nsa è illegale.

Secondo i giudici il programma dell’Nsa, che ha permesso di raccogliere i metadati delle telefonate di milioni di americani, comporta una "restrizione senza precedenti della privacy dei cittadini", e non è mai stato autorizzato dal Congresso. L'agenzia di spionaggio statunitense ha agito in maniera illegale, scavalcando il Patriot Act, la legge antiterrorismo del 2001.

Le intercettazioni dell’Nsa, divenute di dominio pubblico in seguito alle rivelazioni dell'ex analista Edward Snowden, raccolte e pubblicate dal Guardian e da altri quotidiani, era approdato in tribunale nel 2013 su iniziativa della American Civil Liberties Union, che aveva sollevato l'incostituzionalità del programma. La pratica era stata archiviata. Ora una nuova sentenza, che va nella direzione opposta.






Questo è un articolo pubblicato il 07-05-2015 alle 21:11 sul giornale del 08 maggio 2015 - 2045 letture

In questo articolo si parla di attualità, Intercettazioni, Stati Uniti, marco vitaloni, datagate, Nsa, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ai7Z





logoEV