SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Senato: i Popolari per l'Italia lasciano la maggioranza

1' di lettura
1780

Mario Mauro
La maggioranza di governo perde pezzi in Parlamento, dopo che due senatori dei Popolari per l'Italia hanno annunciato il passaggio all'opposizione.

Si tratta di Mario Mauro, leader del partito nato dopo la scissione da Scelta Civica, e Tito Di Maggio. L'uscita dalla maggioranza è stata annunciata da Mauro con una nota: "Riforme non condivise, condotte in modo improvvisato ed approssimativo, con una improvvida esaltazione del carattere monocolore dell'esecutivo sono alla base di una decisione che è innanzitutto un giudizio definitivo su una gestione politica che sta tenendo in stallo l'Italia, la sua economia e il suo bisogno di crescita".

La terza senatrice del gruppo, Angela D'Onghia, che è anche sottosegretario all'Istruzione, ha deciso invece di rimanere nel governo e nella maggioranza, e si è dimessa dai Popolari. Lo scarto per la maggioranza in Senato si riduce così a 9 voti.



Mario Mauro

Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2015 alle 20:49 sul giornale del 04 giugno 2015 - 1780 letture