SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Francia: attacco terroristico in una fabbrica, decapitato un uomo

1' di lettura
2091

Giornata di terrore quella di venerdì caratterizzata da tre attacchi terroristici, in Tunisia, a Kuwait City e in Francia.

È stato il presidente francese Hollande a confermare che quello avvenuto vicino a Lione si tratta di un attentato terroristico. Ad essere preso di mira intorno alle 10 de mattino, il complesso industriale dell'Isere, un impianto di gas industriale Air Products a Saint-Quentin-Fallavier. Sembra che una o due persone abbiano fatto irruzione all’interno dell’impianto a bordo di un’auto. Il mezzo è andato a schiantarsi contro le bombole di gas provocando un’esplosione.

All’interno del complesso industriale è stato trovato un corpo decapitato. La testa è stata trovata a poca distanza ricoperta di iscrizioni in arabo. La vittima è il gestore di una società di trasporti con sede a Chassieu. Attraverso l’auto della vittima l’attentatore ha cercato di far esplodere delle bombole di azoto liquido, ma è stato fermato da un pompiere.

Due i fermati per l’attacco, un 35enne Yassine Salih, senza precedenti, ma già noto ai servizi antiterrorismo per estremismo e un’altra persone di cui non si conosce ancora il nome. Aperto un’inchiesta per “assassinio e tentativi di assassinio in banda organizzata in relazione con un’azione terroristica”.



Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2015 alle 15:28 sul giornale del 27 giugno 2015 - 2091 letture