SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Rimborsopoli: 27 indagati in Regione in Calabria

1' di lettura
1767

Guardia di finanza

Sono accusati di peculato e falso 27 consiglieri regionali della Calabria in carica nella passata legislazione, indagati in un’inchiesta della Procura della Repubblica di Reggio.

Tre ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari, cinque ordinanze di divieto di dimora in Calabria, e il sequestro preventivo di due milioni e mezzo di euro. Ci sarebbero viaggi di piacere in Italia e all'estero, bollette telefoniche per utenze private, multe, televisori per la casa, 'gratta e vinci', ma anche un biglietto di ingresso per un night di Roma, tra le richieste di rimborso per spese folli e anomale, accertate in due anni di indagini.

Sembra che in alcuni casi sia stata presentata una doppia documentazione per ottenere un doppio rimborso. Tra gli indagati c'è il senatore del Nuovo centrodestra, Gianni Bilardi, per cui è stato richiesto l'arresto, ma si attende l’autorizzazione a procedere della giunta del Senato. Il procuratore Capo Federico Cafiero De Raho, ha fatto capire che in ogni caso le indagini non sono ancora concluse e che potrebbero esserci nuovi sviluppi.



Guardia di finanza

Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2015 alle 21:15 sul giornale del 27 giugno 2015 - 1767 letture