SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Turchia: la polizia attacca il gay pride

1' di lettura
1459

La polizia turca ha usato idranti, lacrimogeni e proiettili di gomma per disperdere migliaia di manifestanti che si era radunati nel centro di Istanbul per l'annuale parata del gay pride.

La polizia ha ordinato alla folla di disperdersi poco dopo l’inizio del raduno nei pressi di piazza Taksim, luogo teatro nel 2013 delle proteste anti-governative. Gli agenti in tenuta antisommossa sarebbero intervenuti quando i manifestanti hanno iniziato a scandire slogan contro il presidente Erdogan.

Negli anni passati la manifestazione si era svolta senza tensioni o incidenti. Quest'anno la marcia di Istanbul, giunta alla 13esima edizione, è coincisa con il mese del Ramadan.



Questo è un articolo pubblicato il 28-06-2015 alle 18:25 sul giornale del 29 giugno 2015 - 1459 letture