SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Tunisia: 7 arresti dopo la strage di Sousse

1' di lettura
1926

Seifeddine Rezgui

Sette persone sono state arrestate perché sospettate di essere legate alla cellula terroristica a cui apparteneva il 24enne Seifeddine Rezgui, l'autore della strage nel resort di Sousse dove sono morte 38 persone.

L’uomo è stato ucciso dalle forze di sicurezza tunisine dopo l'attacco. Tra gli arrestati due sono stati fermati a Sousse, uno a Tunisi e un altro a Kasserine. Sembra che Seifeddine Rezgui avesse fatto in passato l'animatore in alcuni villaggi della zona e potrebbe aver lavorato anche all'Hotel Riu Imperial. La direzione dell’hotel ha però escluso che sia mai stato impiegato alle sue dipendenze.

Le indagini continuano e stanno partecipando anche 16 ufficiali di Scotland Yard. Identificate intanto 20 delle 38 vittime tra queste ci sono 16 cittadini britannici, un belga, un tedesco, un irlandese e un portoghese. Il ministero della salute ha inoltre comunicato che 30 dei 39 feriti sono stati dimessi dagli ospedali dove erano stati trasferiti dopo l'attacco. Tra i feriti ci sono anche sette tunisini.



Seifeddine Rezgui

Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2015 alle 20:21 sul giornale del 30 giugno 2015 - 1926 letture