Cuba-Stati Uniti: dal 20 luglio riapriranno le ambasciate

1' di lettura 01/07/2015 - Il presidente americano Barack Obama ha annunciato che Stati Uniti e Cuba riapriranno le rispettive ambasciate a Washington e a l'Avana.

La ripresa delle relazioni diplomatiche è stata formalizzata con uno scambio di lettere tra il presidente statunitense e quello cubano Raul Castro. Le due ambasciate saranno riaperte dal 20 luglio. Barack Obama, parlando alla Casa Bianca, ha detto che "Non dobbiamo essere prigionieri del passato. La storia ha posto i due Paesi su posizioni molto differenti, ma gli sforzi di isolare Cuba hanno sortito l'effetto opposto. Le differenze con Cuba restano, ad esempio sulla libertà di espressione".

Ma, ha aggiunto, "grazie a questo cambiamento gli Usa potranno impegnarsi più ampiamente per favorire la democrazia e il rispetto dei diritti umani a Cuba. E potremo trovare modi nuovi di collaborare con Cuba su questioni di comune interesse, come l'antiterrorismo, la risposta ai disastri naturali e sulle tematiche legate allo sviluppo".

Nel suo discorso Obama ha poi chiesto al Congresso, a maggioranza repubblicana, di revocare l'embargo contro Cuba, in vigore dal 1962, il principale ostacolo alla normalizzazione dei rapporti tra i due paesi.






Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2015 alle 20:44 sul giornale del 02 luglio 2015 - 1579 letture

In questo articolo si parla di attualità, cuba, barack obama, Stati Uniti, ambasciate, marco vitaloni, articolo, raul castro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/alnZ





logoEV