Tunisia: un muro al confine con la Libia per fermare i terroristi

1' di lettura 08/07/2015 - La Tunisia ha iniziato a costruire um muro lungo 168 km al confine con la Libia, con l'obiettivo di contrastare le possibili infiltrazioni di terroristi islamici.

La barriera coprirà circa un terzo del confine tra i due paesi, lungo in totale 461 km, il tratto che divide la Tunisia dalla Tripolitania, provinca libica con una forte presenza di esponenti jihadisti legati ad Al Qaeda e Isis. Una recinzione metallica affiancherà un muro di sabbia alto due metri lungo i 168 chilometri della frontiera. Previste anche l'installazione di sistemi di sorveglianza elettronici. I lavori di costruzione del muro dovrebbero concludersi entro la fine dell'anno.

La creazione della barriera rientra nelle misure, come la proclamazione dello stato di emergenza, adottate dal governo per contrastare la minaccia dei terroristi islamici. Sia lo studente tunisino responsabile dell'attacco in spiaggia a Susa del 26 giugno scorso, che i jihadisti che attaccarono il museo del Bardo a Tunisi lo scorso 18 marzo, si erano addestrati in Libia.






Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2015 alle 16:58 sul giornale del 09 luglio 2015 - 1638 letture

In questo articolo si parla di attualità, tunisia, muro, marco vitaloni, articolo, terrorismo islamico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/alGi





logoEV