Usa: si ferma la Borsa di New York, si teme un attacco hacker

1' di lettura 08/07/2015 - Si teme sia legato ad un attacco hacker il blocco del New York Stock Exchange verificatosi mercoledì alle 11.32 del mattino (ore 17.32 italiane). Al momento si parla solo di “problemi tecnici”.

Contemporaneamente si è fermato anche il sito del Wall Street Journal mentre mercoledì mattina era toccato alla rete informatica della United Airlines. Le contrattazioni della Borsa di New York sono state temporaneamente interrotte. Il blocco è durato circa un’ora, e da Twitter, hanno comunicato che “si tratta di una questione tecnica interna e non è il risultato di un cyber attacco”.

Secondo alcune fonti il blocco sarebbe legato ad un aggiornamento del software di sistema introdotto prima dell'apertura delle contrattazioni. Anche il presidente Barack Obama è stato avvisato del problema al Nyse. In mattinata la United Airlines, era stata costretta a sospendere i voli per più di un’ora per problemi tecnici.






Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2015 alle 19:52 sul giornale del 09 luglio 2015 - 1410 letture

In questo articolo si parla di redazione, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/alGV





logoEV