Aversa: litiga con i vicini e spara, 4 morti

Carabinieri 1' di lettura 12/07/2015 - Strage ad Aversa (Caserta) dopo una lite tra vicini di casa. Quattro le vittime. Un agente di polizia penitenziaria Luciano Pezzella, 50 anni, ha aperto il fuoco al culmine di una lite per il posteggio dell'auto.

Le vittime sono i componenti di una famiglia Michele, Enza e Pietro Verde di 61, 58 e 31 anni, oltre ad un dipendente della ditta di prodotti ortofrutticoli di proprietà della famiglia, il 37enne Francesco Pinestra. Sembra che la discussione sia stata originata dalla presenza del furgoncino con le casse di frutta dell’azienda della famiglia parcheggiato davanti all’abitazione.

Dopo un iniziale litigio Pezzella sarebbe ritornato in casa e, presa la pistola d’ordinanza, ha compiuto la strage. L’assassino si è poi costituito presso la caserma dei carabinieri di Aversa.






Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2015 alle 21:07 sul giornale del 13 luglio 2015 - 1415 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/alQg





logoEV