SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Stop ai requisiti minimi di altezza per entrare nelle forze armate e di Polizia

1' di lettura
2463

Stop ai parametri di altezza minimi per entrare nelle forze armate e in quelle di polizia.

A deciderlo il Consiglio dei ministri che ha approvato il Regolamento in materia di parametri fisici per essere ammessi ai concorsi nelle forze di polizia a ordinamento militare e civile e nei vigili del fuoco. Introdotti in ogni caso requisiti relativi alla “composizione corporea, della forza muscolare e della massa metabolicamente attiva" richiesti per i candidati che dovranno indossare la divisa.

Si prevede ad esempio che la percentuale di massa grassa nell’organismo dovrà essere non inferiore al 7% e non superiore al 22% per i candidati di sesso maschile e non inferiore al 12% e non superiore al 30% per quelli di sesso femminile.

Il regolamento non entra ancora in vigore, dovrà essere sottoposto al parere del Consiglio di Stato e delle commissioni parlamentari competenti. Restano quindi ancora vigenti i limiti di altezza previsti dai vari corpi. Ad esempio, per gli ufficiali, sottufficiali e volontari delle forze armate, 1,65 cm per gli uomini e 1,61 per le donne e, solo per la Marina, non superiore a 1,90 cm; per gli ufficiali dei carabinieri, 1,70 per gli uomini e 1,65 per le donne; per la polizia 1,65 cm per gli uomini e 1,61 per le donne.



Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2015 alle 20:15 sul giornale del 01 agosto 2015 - 2463 letture