SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Nuoro: speleologo ferito imprigionato in una grotta a 600 metri di profondità

1' di lettura
2473

Soccorso alpino
Uno speleologo di 45 anni, Salvatore Manca, è bloccato da mercoledì sera nella grotta Sa conca 'e Locoli sotto il Montalbo, nelle campagne di Siniscola.

L’uomo stava tentando la risalita quando è stato colpito da un sasso. È quindi rimasto ferito ad un gamba e ad un braccio e si trova ad una profondità di circa 600 metri. Alcuni speleologi che erano con lui hanno dato l’allarme.

L’uomo non è in pericolo di vita, ma non può muoversi a causa delle fratture riportate. Sul luogo gli uomini del Soccorso Alpino e sanitari del 118, per cercare di riportarlo all’esterno attraverso una barella. Le operazioni si prevede possano concludersi nella serata di giovedì.



Soccorso alpino

Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2015 alle 14:35 sul giornale del 14 agosto 2015 - 2473 letture