SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Ungheria: operatrice tv fa lo sgambetto ai migranti, licenziata

1' di lettura
2374

È stata licenziata l’operatrice di una tv ungherese apparsa in alcune immagini video mentre prende a calci alcuni migranti al confine meridionale con la Serbia.

La donna, Petra Laszlo, è stata ripresa mentre fa lo sgambetto ad un uomo con in braccio un bimbo e mentre dà i calci ad un ragazzino che sta scappando dalla polizia. Le scene riguardano il tentativo di fuga di centinaia di migranti che tentano di sfondare un cordone della polizia.

“Una collega di N1Tv si è comportata in modo inaccettabile al punto di raccolta di Roszke - si legge in un post su Facebook dell’emittente - Il contratto dell’operatrice è stato interrotto con effetto immediato, consideriamo chiusa la questione.” Il direttore dell’emittente Szabolcs Kisberk ha precisato che la Laszlo è stata licenziata “20 minuti dopo” la pubblicazione del video e ha condannato le sue azioni definendole “inaccettabili”.

La N1TV è un’emittente televisiva online vicina al partito di estrema destra Jobbik, che si distingue per i suoi toni durissimi contro i migranti. . Alcuni partiti dell'opposizione di sinistra hanno fatto sapere che sporgeranno denuncia contro l'operatrice .



Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2015 alle 14:43 sul giornale del 10 settembre 2015 - 2374 letture