SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Egitto: graziati i giornalisti di Al Jazeera condannati a tre anni di carcere

1' di lettura
1514

Il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi ha concesso la grazia a Mohammed Fahmy e Baher Mohammed, i due giornalisti di Al Jazeera condannati a tre anni di carcere per aver diffuso false informazioni a sostegno dei Fratelli Musulmani.

Il provvedimento dell'ex generale prevede la grazia per un centinaio di attivisti politici. Il giornalista canadese Mohammed Fahmy e l’egiziano Baher Mohammed erano stati condannati, assieme al collega australiano Peter Greste, a 3 anni di carcere lo scorso 29 agosto. Greste, rilasciato e tornato in Australia lo scorso febbraio, è stato processato in contumacia.

I tre reporter dell'emittente tv qatariota erano accusati di aver diffuso notizie false per sostenere il governo dell'ex presidente Morsi e i Fratelli Musulmani, l’organizzazione politico religiosa dichiarata illegale dopo il colpo di stato militare del 2013.

I tre giornalisti erano stati arrestati nel dicembre 2013 e condannati a sette anni di carcere nel giugno 2014. La Corte suprema egiziana ha in seguito annullato il processo e ordinato che ne venisse celebrato un secondo, conclusosi il 29 agosto con una condanna più lieve.



Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2015 alle 17:44 sul giornale del 24 settembre 2015 - 1514 letture