SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Corte Costituzionale: 'la legge Severino è legittima'

1' di lettura
1778

corte costituzionale
La Corte Costituzionale ha rigettato, giudicandolo infondato, il ricorso presentato dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris contro la legge Severino

Non presenta quindi profili di incostituzionalità la norma che disciplina l'incandidabilità, la decadenza e la sospensione dei parlamentari condannati in via definitiva o degli amministratori locali condannati anche solo in primo grado. Per De Magistris, come anche per il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, si prospetta quindi una nuova sospensione.

Il primo cittadino di Napoli, condannato nel settembre 2014 a un anno e tre mesi per abuso d'ufficio, era stato sospeso dalla carica dal Prefetto per effetto della legge Severino. Sospensione poi bloccata dal Tar, che aveva sollevato la questione della legittimità costituzionale dell’articolo della legge che prevede l'applicazione retroattiva della sospensione. Percorso simile anche per Vincenzo De Luca, condannato a gennaio sempre per abuso di ufficio, sospeso prima da sindaco di Salerno e poi da presidente della Regione, dopo le elezioni di maggio.

De Magistris però è in attesa del giudizio d'appello del processo "Why Not", da cui era nato tutto. Processo che dovrebbe concludersi con la prescrizione del reato, e di conseguenza con la cancellazione di tutte le sanzioni collegate.



corte costituzionale

Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2015 alle 20:09 sul giornale del 21 ottobre 2015 - 1778 letture