SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Montecassino: sottraeva i soldi per la carità, sequestrati 500mila euro all'ex abate Vittorelli

1' di lettura
1830

Guardia di Finanza

Indagato dalla guardia di finanza del Nucleo di polizia tributaria del Comando provinciale di Frosinone l’ex abate dell’abbazia di Montecassino don Pietro Vittorelli insieme al fratello Massimo.

Notificato un decreto di sequestro per 500 mila euro che sarebbero stati sottratti dal prelato alle casse del monastero benedettino per essere utilizzati a scopi personali. Pietro Vittorelli, 53 anni, era stato abate dall'ottobre 2007 fino a giugno del 201£, quando aveva rinunciato al governo dell'abbazia per motivi di salute.

Sembra che le somme di denaro siano state sottratte con la collaborazione del fratello, intermediario finanziario. Gli importi sottratti, secondo quanto emerso dall’indagine, sarebbero stati riciclati in varie tranche attraverso passaggi su vari conti correnti gestiti dal fratello, per poi tornare nella disponibilità del prelato.



Guardia di Finanza

Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2015 alle 15:10 sul giornale del 12 novembre 2015 - 1830 letture