SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Parigi: blitz antiterrorismo, morti due sospetti terroristi, otto arresti

2' di lettura
1417

polizia francese

Due sospetti terroristi sono stati uccisi durante una massiccia operazione antiterrorismo della polizia francese a Saint Denis, sobborgo a nord di Parigi.

Il blitz è iniziato alle 4 di mercoledì mattina ed si è concluso poco dopo le 11. I reparti speciali della polizia hanno preso d'assalto un appartamento di rue de Courbillon, a circa 700 metri dallo Stade de France, uno degli obiettivi degli attacchi di venerdì a Parigi, in cui sono morte almeno 129 persone. Nell'abitazione gli investigatori pensavano potesse trovarsi Abdelhamid Abaaoud, il 28enne belga ritenuto l'organizzatore degli attentati. Il procuratore Francois Molin ha detto in conferenza stampa che è stata neutralizzata una cellula terroristica che stava organizzando un nuovo attacco.

Durante il blitz sono morti due jihadisti, tra cui una donna che si è fatta saltare in aria. Secondo i media francesi si tratterebbe di una cugina di Abaaoud. L'altra persona morta è lo stesso Abdelhamid Abaaoud. All’interno dell’appartamento c’erano altre due persone, che sono state arrestate. Altri due sospetti sono stati fermati nelle immediate vicinanze dell'abitazione, e altre tre erano state arrestate in precedenza. La Procura di Parigi non ha rivelato l'identità degli arrestati.

Tra i fermati c'è anche il proprietario dell'appartamento, un 30enne che ha detto ai reporter, prima di venir portato via, che un amico gli aveva chiesto di ospitare per alcuni giorni due suoi conoscenti provenienti dal Belgio, e che non sapeva fossero terroristi. Nell'appartamento sono state ritrovate numerose armi da fuoco e cinture esplosive. Nell'assalto sono rimasti feriti cinque membri delle forze dell'ordine, e un cane poliziotto è stato ucciso.

La polizia è ancora alla ricerca di Salah Abdeslam, sospettato di aver partecipato agli attacchi assieme al fratello Brahim, morto suicida. La polizia sta cercando anche un non identificato nono assalitore, la cui esistenza è stata scoperta solo martedì grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza. Molin ha detto che gli autori degli attentati di venerdì erano arrivati dal Belgio il 12 novembre a bordo di tre auto affittate dai fratelli Abdeslam. Due delle tre auto, una Volkswagen e una Seat, sono state ritrovate dalla polizia.



polizia francese

Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2015 alle 18:06 sul giornale del 19 novembre 2015 - 1417 letture