SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Tunisia: esplode bus militare a Tunisi, 13 morti

1' di lettura
1888

Almeno 13 persone sono rimaste uccise nell'esplosione che ha colpito a Tunisi un autobus che trasportava agenti della guardia presidenziale.

L'esplosione è avvenuta poco dopo le cinque del pomeriggio in un viale molto trafficato del centro della capitale tunisina, nei pressi delle sedi del ministero dell'interno e dell'ambasciata francese. Nell'esplosione sono rimaste ferite 16 persone. Il ministro dell'interno ha parlato di un "atto terroristico", ma l'attentato non è stato finora rivendicato.

La Tunisia ha già subito diversi attacchi da parte dei terroristi islamici dell'Isis. A marzo uomini armati avevano attaccato il museo del Bardo di Tunisi, uccidendo 21 turisti, tra cui 4 italiani. A giugno un altro attentato sulla spiaggia di un resort a Susa aveva provocato la morte di 38 persone.

Nel paese è alta l'allerta per possibili attentati dello Stato Islamico. La scorsa settimana la polizia aveva arrestato 17 persone, appartenenti ad una cellula terroristica che si stava preparando a colpire. La Tunisia è l'unico paese in cui la primavera araba del 2011 ha portato ad un effettivo cambiamento politico e sociale, con la transizione dal regime di Ben Ali alla repubblica democratica.



Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2015 alle 20:33 sul giornale del 25 novembre 2015 - 1888 letture