SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Kenya: uccisa una dottoressa italiana

1' di lettura
2512

Un medico italiano, Rita Fossaceca, 51 anni, è stata uccisa in Kenya durante un tentativo di rapina in casa.

E' accaduto sabato sera nel villaggio di Mijomboni, nei pressi di Malindi, dove la dottoressa lavorava per conto dell’associazione umanitaria internazionale ForLife Onlus. Alcuni uomini armati hanno fatto irruzione nell'abitazione che la donna condivideva con il padre, la madre e lo zio sacerdote, tutti rimasti feriti. Coinvolte nell'aggressione, e rimaste lievemente ferite, anche due altre italiane, infermiere dell'ospedale di Novara.

I malviventi hanno fatto irruzione mentre il gruppo stava cenando, e sono poi fuggiti portandosi via pochi oggetti di valore. L'esatta dinamica dei fatti non è stata ancora chiarita, ma sembra che la donna sia stata raggiunta da un colpo di pistola al petto mentre cercava di proteggere la madre.

Originaria di Trivento (Campobasso), Rita Fossaceca lavorava come radiologa all'ospedale Maggiore di Novara, ed era vicepresidente della ForLife Onlus. La dottoressa e le due infermiere si trovavano da due settimane a Mijomboni, dove l'associazione sostiene il locale orfanotrofio.



Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2015 alle 19:26 sul giornale del 30 novembre 2015 - 2512 letture