Approvato in Messico il primo vaccino per la dengue

Vaccino 1' di lettura 09/12/2015 - E' stato approvato in Messico per la prima volta al mondo l'uso del vaccino contro la febbre dengue, sviluppato dalla casa farmaceutica francese Sanofi.

La dengue è una malattia infettiva trasmessa dalle zanzare, molto diffusa nelle zone tropicali e sub-tropicali. I sintomi sono simili a quelli dell'influenza, ma nei casi più gravi può provocare emorragie interne, con conseguenze mortali.

Secondo stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) vengono infettate dal virus circa 400 milioni di persone all'anno. La forma più letale della malattia uccide ogni anno circa 22mila persone. Secondo l’OMS sono aumentate negli ultimi anni le possibilità che un'epidemia di dengue colpisca anche paesi non tropicali. Negli ultimi due anni ci sono stati numerosi casi di dengue negli Stati Uniti (Hawaii e Florida) e in Giappone, e diversi casi anche in alcuni paesi europei.

Le autorità sanitarie messicane hanno approvato l'uso del vaccino, chiamato Dengvaxia, nelle zone dove la malattia è endemica, su persone di età compresa tra i 9 e i 45 anni. Il primo vaccino per la dengue dovrebbe ottenere nei prossimi mesi l'approvazione in diversi altri paesi del Sud America e dell'Asia.






Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2015 alle 20:43 sul giornale del 10 dicembre 2015 - 1697 letture

In questo articolo si parla di attualità, vaccino, messico, marco vitaloni, articolo, febbre dengue

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arsk





logoEV