Turchia: scontri tra polizia e manifestanti filocurdi, sette morti

turchia 1' di lettura 14/12/2015 - Sette persone sono morte in scontri tra forze dell'ordine e manifestanti filocurdi nel sud-est della Turchia.

Due persone, due giovani di 18 e 21 anni, sono morte negli scontri scoppiati lunedì 14 dicembre a Diyarbakir, la principale città turca a maggioranza curda. Gli scontri sono iniziati quando blindati della polizia sono intervenuti per bloccare una marcia di protesta. Gruppi di manifestanti hanno lanciato pietre contro la polizia, che ha risposto con cannoni ad acqua e lacrimogeni.

La manifestazione, non autorizzata dal governatore locale, era stata indetta dal filo-curdo Partito democratico del popolo (Hdp) per protestare contro il coprifuoco imposto nell'area dalle autorità. Nelle ultime settimane il coprifuoco è stato adottato in numerose zone delle regioni sudorientali della Turchia. Altre cinque persone sono morte in scontri analoghi scoppiati nella provincia di Mardin.






Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2015 alle 20:56 sul giornale del 15 dicembre 2015 - 1452 letture

In questo articolo si parla di cronaca, turchia, scontri, curdi, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arC2





logoEV