Nigeria: tre ragazzini si fanno esplodere, sospetti su Boko Haram

Nigeria 1' di lettura 21/12/2015 - Tre ragazzini si sono fatti esplodere in Nigeria nello stato di Borno, provocando la morte di 6 persone.

I ragazzini avevano tra i 10 e i 15 anni e si sono fatti esplodere contro un checkpoint nella città di Benisheikh. Secondo fonti dell’esercito nigeriano i sospetti sull’attentato kamikaze ricadono su Boko Haram. Ci sarebbero anche 24 feriti, alcuni dei quali feriti gravemente e in pericolo di vita.

Sembra che i tre siano stati fermati ad un checkpoint per un controllo e a quel punto uno di loro si è fatto saltare in aria provocando la strage. Secondo i dati di Amnesty International negli ultimi sei anni gli estremisti islamici hanno causato circa 20mila morti e costretto 2,3 milioni di persone a abbandonare le loro case.






Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2015 alle 23:26 sul giornale del 22 dicembre 2015 - 1881 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, nigeria, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arS5





logoEV