Lecce: addormenta una paziente per rubarle i gioielli, preso un infermiere

ospedale generico 1' di lettura 22/12/2015 - Ha drogato una anziana paziente iniettandole un medicinale a base di benzodiazepine, assimilato alle droghe, per farla addormentare e poterle rubare un anello in oro con un rubino e piccoli diamanti e una fede nuziale.

È accaduto nell’ospedale Vito Fazzi, di Lecce. Arrestato un infermiere professionale, Emanuele Sabato, 40 anni, di Casarano (Lecce). L’uomo è accusato di rapina aggravata, peculato e detenzione di sostanze stupefacenti.

La donna, che era stata ricoverata nel reparto di Neurochirurgia, in seguito a una caduta, dopo essersi risvegliata si è accorta del furto e ha denunciato quanto accaduto alla polizia. Nell’abitazione dell’uomo sono stati trovati i due anelli della paziente.






Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2015 alle 15:14 sul giornale del 23 dicembre 2015 - 7642 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ospedale, redazione, lecce, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arTU





logoEV