SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Roma: finte nozze per permessi di soggiorno, 18 misure cautelari

1' di lettura
3851

Carabinieri

Diecimila euro per contrarre un matrimonio fittizio. Questo quanto scoperto dai carabinieri del Comando provinciale di Roma che hanno dato esecuzione nella Capitale e in varie località della provincia a 18 misure cautelari e numerose perquisizioni nei confronti di 13 cittadini italiani e 5 stranieri.

Gli indagati sono ritenuti responsabili di aver avviato un'attività volta al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, alla permanenza sul territorio italiano di cittadini stranieri (dietro pagamento di ingenti somme di denaro) e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Dalle indagini è emerso che il gruppo faceva entrare cittadini del Medio Oriente, perlopiù egiziani e siriani, che arrivavano in Italia dopo essere giunti clandestinamente in Europa dalla Grecia. Venivano quindi organizzati anche matrimoni simulati con cittadine italiane per far ottenere la carta di soggiorno per motivi familiari



Carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2016 alle 15:14 sul giornale del 13 gennaio 2016 - 3851 letture