SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

A processo medico di Auschwitz accusato di 3681 omicidi

1' di lettura
3677

Auschwitz

Un ex medico di Aushwitz, dopo 65 anni, andrà a processo per aver partecipato ad almeno 3681 omicidi.

L’uomo, Hubert Zafke, oggi 95 anni, ha sempre vissuto nella Germania dell’Est, indisturbato. Svolse la sua attività di medico nel campo di concentramento di Auschwitz tra il 15 agosto e il 15 settembre 1944, periodo in cui giunsero 14 convogli di deportati, fra cui quello di Anna Frank.

Lo scorso giugno il tribunale di Neubrandeburg si era rifiutato di aprire un procedimento a suo carico per motivi di salute dell’imputato che soffre “di problemi cognitivi e scarsa capacità fisica”. Ma sentenza è stata invalidata a dicembre e l’iter processuale dovrebbe concludersi a marzo. Secondo l’accusa l’imputato era consapevole che si trattasse di un campo di sterminio e partecipò attivamente alla sua organizzazione e all’uccisione di migliaia di ebrei.



Auschwitz

Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2016 alle 15:35 sul giornale del 20 gennaio 2016 - 3677 letture