SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Trivellazioni, la Corte Costituzionale dice sì al referendum

1' di lettura
2657

Trivelle
La Corte Costituzionale ha dichiarato ammissibile il referendum sulla durata delle autorizzazioni delle trivellazioni.

Si tratta del sesto quesito, l'unico rimasto in piedi dei sei presentati lo scorso ottobre da dieci regioni italiane(Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Veneto). I sei quesiti referendari anti-trivelle erano stati in un primo tempo tutti accolti dalla Corte di Cassazione. Il governo, con la legge di Stabilità 2016, aveva poi modificato alcune delle norme sulle trivellazioni contenute nel decreto Sblocca Italia, recependo molte delle richieste dei referendari.

In virtù delle modifiche normative, la Cassazione prima e la Consulta poi hanno dichiarato ammissibile solo il sesto quesito, quello che riguarda l'abrogazione della norma che prevede che le concessioni petrolifere già rilasciate durino fino all'esaurimento dei giacimenti. La consultazione si dovrebbe tenere in primavera, tra aprile e giugno, sempre che il governo non modifichi ancora una volta la normativa.



Trivelle

Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2016 alle 20:32 sul giornale del 20 gennaio 2016 - 2657 letture