SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Siria: iniziato il ritiro del contingente russo

1' di lettura
2185

Lunedì il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato il ritiro di gran parte delle forze militari di Mosca impegnate da ottobre in Siria al fianco delle truppe di Bashar al Assad.

Gran parte del contingente schierato in Siria, composto da circa 5mila uomini tra forze speciali, fanti di marina e personale ausiliario, 6 navi da combattimento e 50 cacciabombardieri, farà nei prossimi giorni ritorno in Russia. Nella giornata di martedì il ministro della difesa russo ha detto che un primo gruppo di aerei da guerra ha già lasciato la base aerea di Hmeymim per ritornare in patria.

Il disimpegno non è però totale: la base navale di Tartous e quella aerea di Hmeymim rimarranno attive e presidiate dalle forze russe, e le operazioni contro le milizie jihadiste dello Stato Islamico e del Fronte al Nusra continueranno. Secondo al-Manar, il canale televisivo di Hezbollah, alleato del regime siriano, le forze governative siriane stanno avanzando, grazie al sostegno dell'aviazione russa, verso Palmira, l'antica città romana patrimonio dell'Unesco conquistata dall'Isis la scorsa estate.



Questo è un articolo pubblicato il 15-03-2016 alle 21:14 sul giornale del 16 marzo 2016 - 2185 letture