SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Nagorno Karabakh: dopo gli scontri l'Azerbaijan annuncia il cessate il fuoco

1' di lettura
2876

L’ Azerbaijan ha accolto l’invito al cessate il fuoco della comunità internazionale, dopo le tensioni dei giorni scorsi al confine con il Nagorno Karanakh.

A riaccendere il conflitto i separatisti del Nagorno Karabakh, appoggiati dall'Armenia. A riferire la notizia un portavoce del ministero della difesa. Sabato infatti nel corso degli scontri tra i militari azerbaigiani e quelli armeni, 18 militari sono morti e altri 35 sono rimasti feriti, secondo quanto riferito dall’Armenia, 12 le vittime nelle file degli azerbaigiani secondo un comunicato ufficiale.

Al centro del conflitto la zona del Nagorno Karabak, regione in territorio azerbaigiano ma controllata dagli armeni anche per la forte presenza di appartenenti alla propria etnia. Scontri così duri non si registravano dal 1994, anno della “tregua” siglata dopo anni di conflitto che hanno provocato la morte di circa 30.000 persone, tra cui molti civili.



Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2016 alle 18:06 sul giornale del 04 aprile 2016 - 2876 letture