SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Corruzione internazionale: condannati in appello gli ex vertici Finmeccanica

1' di lettura
2354

Giuseppe Orsi

L'ex presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, e l'ex ad della controllata Agusta Westland, Bruno Spagnolini, sono stati condannati rispettivamente a 4 anni e mezzo e a 4 anni in appello a Milano per corruzione internazionale e false fatturazioni.

La vicenda riguarda una presunta tangente pagata a funzionari del governo indiano per far ottenere ad Agusta Westland una commessa da 556 milioni di euro per 12 elicotteri Aw101. Il procedimento era nato da un'inchiesta della Procura di Napoli, poi trasferita per competenza territoriale a Busto Arsizio.

I giudici della seconda sezione della Corte d'Appello di Milano hanno in parte riformulato la sentenza di primo grado: il 9 ottobre 2014 il Tribunale di Busto Arsizio aveva condannato i due manager a due anni di reclusione, con pena sospesa, per l'accusa di false fatture, e assolto entrambi "perchè il fatto non sussiste" dall'imputazione di corruzione internazionale.

I pm avevano chiesto la condanna a sei anni per Orsi e a cinque per Spagnolini. La Corte d'Appello ha inoltre revocato la condizionale a Orsi e disposto per entrambi una confisca complessiva di 7,5 milioni di euro.



Giuseppe Orsi

Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2016 alle 20:17 sul giornale del 08 aprile 2016 - 2354 letture