SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Francia: nuova legge contro la prostituzione, puniti i clienti

1' di lettura
2363

prostituzione

È entrata in vigore mercoledì la nuova legge antiprostituzione in Francia che diventa così il quinto Paese europeo a colpire i clienti. Hanno già leggi che criminalizzano i clienti Svezia, Norvegia Islanda e Regno Unito.

Sono previste multe da 1.500 euro a 3.500 euro (in caso i recidiva), per chiunque “solleciti, accetti od ottenga relazioni di natura sessuale da parte di una persona che si concede alla prostituzione, incluso in modo occasionale, in cambio di una remunerazione, di una promessa di remunerazione, della fornitura di una prestazione in natura o della promessa di una tale prestazione".

La nuova legge cancella anche il reato di adescamento passivo per le prostitute (istituito nel 2003 dall’allora ministro dell’Interno Nicolas Sarkozy), ma anche sostegno sociale, aiuti finanziari, e un permesso di soggiorno di sei mesi per le straniere, nei casi di prostitute che vogliano uscire da questa attività. I clienti, in alcuni casi, dovranno inoltre partecipare a una serie di incontri di “sensibilizzazione sulle condizioni della prostituzione".

La nuova norma è stata fortemente voluta dalla ministra per i Diritti delle donne, Najat Vallaud-Belkacem, ma ha creato profonde divisioni all’interno dell’Assemblea Nazionale. Sono stati soltanto 87 i deputati presenti al voto finale con 64 favorevoli , 12 contrari e 11 astenuti.



prostituzione

Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2016 alle 13:58 sul giornale del 08 aprile 2016 - 2363 letture