SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Belgio: stragi di Parigi e Bruxelles, arrestato Mohamed Abrini

1' di lettura
4384

Mohamed Abrini

E' stato arrestato a Bruxelles Mohammed Abrini, il 31 belga di origini marocchine ricercato da novembre per gli attentati terroristici di Parigi.

Abrini è uno delle cinque persone arrestate venerdì pomeriggio dalla polizia belga in relazione alle indagini sugli attentati di Bruxelles e Parigi. Gli investigatori stanno verificando l'ipotesi che Abrini possa essere "l'uomo con il cappello" ripreso dalle telecamere dell'aereoporto di Zaventem accanto ai due attentatori suicidi poco prima delle esplosioni. Un altro degli arrestati, identificato come Osama Kayen, è sospettato di aver accompagnato e aiutato Khalid el-Bakraoui, l'attentatore suicida che si è fatto esplodere nella stazione della metropolitana di Maalbeeck.

Mohamed Abrini era ricercato da mesi con un mandato di arresto internazionale, dopo essere stato visto in compagnia di Salah Abdeslam, il principale ricercato dopo gli attentati di Parigi. I due erano stati ripresi insieme dalle telecamere in una stazione di servizio di un'autostrada a nord di Parigi, due giorni prima degli attacchi del 13 novembre. Abdeslam era stato arrestato lo scorso 18 marzo a Bruxelles, quattro giorni prima degli attentati all'aeroporto e nella metropolitana della capitale belga.



Mohamed Abrini

Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2016 alle 18:09 sul giornale del 09 aprile 2016 - 4384 letture