SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Ginevra: studentessa torinese uccisa da un uomo che conosceva

1' di lettura
70373

Conosceva il suo assassino, Valentina Tarallo, la ricercatrice italiana 29enne che è stata uccisa lunedì sera a Ginevra.

Secondo gli investigatori locali la giovane non sarebbe stata uccisa per una rapina, ma per motivi passionali da un uomo con cui aveva avuto una relazione. Sembra si tratti di un giovane di origine africana tra i 20 e 30 anni, già noto alle forze dell’ordine per altre aggressioni.

Gli inquirenti non hanno fornito altre indicazioni, ma invitano chiunque abbia visto qualcosa a mettersi in contatto con la polizia giudiziaria.



Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2016 alle 14:26 sul giornale del 14 aprile 2016 - 70373 letture