SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Reggio Calabria: errori medici coperti con falsi referti, 4 arresti

1' di lettura
3911

Esame medico

Un gravissimo caso di malasanità è emerso in seguito ad alcune indagini della Guardia di Finanza nei reparti di Ostetricia e Ginecologia, di Neonatologia e di Anestesia degli "Ospedali riuniti" di Reggio Calabria.

Quattro medici sono stati arrestati e posti agli arresti domiciliari, avrebbero coperto illecitamente alcuni errori su gestanti e pazienti per evitare di incorrere nelle conseguenti responsabilità. Le accuse sono, a vario titolo, di falso ideologico e materiale, soppressione, distruzione e occultamento di atti veri e interruzione della gravidanza senza consenso della donna. Il presunto sistema di copertura degli errori, secondo l'accusa, sarebbe stato condiviso dall'intero apparato sanitario.

L’inchiesta della procura di Reggio Calabria ha avuto avvio in seguito alla morte di due neonati, ma gli episodi di malasanità riguarderebbero anche lesioni riportate dai neonati, tra cui lesioni irreversibili per un bimbo dichiarato invalido al 100%, traumi e crisi epilettiche di una partoriente, ma anche il procurato aborto di una donna non consenziente nonché lacerazioni di parti intime di alcune pazienti.



Esame medico

Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2016 alle 16:20 sul giornale del 22 aprile 2016 - 3911 letture