Bologna: minaccia di buttarsi da un ponte con la figlia di 5 anni, salvato dai carabinieri

carabinieri generico 1' di lettura 02/05/2016 - È rimasto per oltre due ore su un ponte insieme alla figlia di meno di 5 anni, minacciando di uccidersi. L’intervento dei carabinieri ha fortunatamente scongiurato il peggio.

È successo a Sasso Marconi, dove un 39enne di Vergato per quattro ore ha minacciato di lanciarsi nel fiume Reno dal ponte Albano. Il tutto è accaduto, pare, dopo una lite in famiglia. Sul luogo il 118, i Vigili del Fuoco e il sindaco di Sasso Marconi.

Fondamentale l’intervento dei carabinieri che dialogando con l’uomo sono riusciti a farle desistere dal suo intento e a farlo mettere in salvo insieme alla figlia. L'uomo, è stato quindi portato in caserma, per essere visitato da personale medico e interrogato. La piccola sta bene. La posizione del 39enne, che potrebbe essere arrestato o portato in ospedale per un trattamento psichiatrico, è attualmente al vaglio degli inquirenti.






Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2016 alle 00:56 sul giornale del 02 maggio 2016 - 2183 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awsl





logoEV