Primo maggio in Turchia: gas lacrimogeni e cannoni ad acqua sui manifestanti ad Instanbul, un morto

1' di lettura 01/05/2016 - Manifestazione del primo maggio conclusa in tragedia ad Instanbul. Uno dei dimostranti, Nail Mavus, 57 anni, ha perso la vita colpito da una delle auto usate come cannoni ad acqua per contrastare i manifestanti.

La polizia, circa 25.000 gli uomini disposti, è dovuta ricorrere a gas lacrimogeni ed appunto a cannoni ad acqua per sedare la protesta dei manifestanti accorsi in occasione della festa dei lavoratori.
Il corteo di protesta si trovava nei pressi di piazza Taksim, dove le manifestazioni per la festa dei lavoratori sono vietate dal 2013, su disposizione del governo.
Decine sono stati gli arresti.

Nel sudest del Paese, invece, due agenti sono rimasti uccisi e 22 persone sono rimaste ferite a causa dell'esplosione di un'autobomba davanti alla stazione di polizia di Gaziantep.






Questo è un articolo pubblicato il 01-05-2016 alle 19:26 sul giornale del 02 maggio 2016 - 1863 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, turchia, primo maggio, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awr6





logoEV