Licata: incendiata la casa del sindaco anti abusivi, Alfano 'Proporrò la scorta'

Angelo Cambiano 1' di lettura 10/05/2016 - Non nasconde la paura il sindaco di Licata (Agrigento), al quale, con un attentato è stata incendiata la casa di campagna.

L’uomo, Angelo Cambiano, 34 anni, è stato eletto 9 mesi fa e da sempre si è battuto contro l’abusivismo nel suo comune, tanto che nelle settimane scorse sono iniziati i primi abbattimenti di edifici vicini al mare, tra le proteste dei cittadini e nei prossimi giorni è previsto l’abbattimento di altre 20 villette abusive.

“La politica mi ha abbandonato. Non voglio essere un eroe, se servire i propri territori significa rischiare la vita giornalmente, non ci sto”, ha dichiarato il sindaco. E martedì a Licata si è recato il ministro dell’Interno Angelino Alfano in segno di solidarietà. Nell’occasione ha annunciato l’intenzione di richiedere la scorta per il sindaco. Solidarietà a Cambiano anche da parte di 40 sindaci dell'Agrigentino che si sono dati appuntamento a Licata in segno di vicinanza al collega.






Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2016 alle 16:23 sul giornale del 11 maggio 2016 - 2931 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awLp





logoEV