Cagliari: ritrovato cadavare in casa, era morto da cinque anni

Vigili del Fuoco 1' di lettura 26/05/2016 - Il cadavere di un uomo di 57 anni, ormai ridotto a uno scheletro, è stato ritrovato giovedì mattina dai vigili del fuoco all'interno della sua abitazione a San Gavino, in provincia di Cagliari.

Marcello Putzu, secondo i primi accertamenti dei carabinieri e del medico legale, era morto da almeno cinque anni, molto probabilmente per cause naturali. Il pm ha già disposto la restituzione della salma ai familiari.

Il ritrovamento è avvenuto per caso: uno dei condomini aveva chiamato i vigili del fuoco per una perdita d'acqua proveniente dall'appartamento del 57enne, al secondo piano di una palazzina. Quando i pompieri sono riusciti ad entrare nell'abitazione, hanno trovato sul pavimento il cadavere ormai ridotto a uno scheletro di Putzu.

Pare che per cinque anni nessuno, tra parenti, amici e vicini di casa, abbia mai cercato l'uomo. Ex ferroviere rimasto disoccupato, era separato e viveva da solo. L'uomo soffriva di disturbi psichici: nel 2007 il Tribunale dei minori gli aveva tolto i figli, affidandoli, assieme alla moglie, a una comunità.






Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2016 alle 20:36 sul giornale del 27 maggio 2016 - 2375 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, cagliari, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axo1





logoEV