Ucraina: preparava attentati per Euro 2016, arrestato 25enne francese

1' di lettura 06/06/2016 - Un 25enne francese, Gregoir M., è stato fermato mentre cercava di attraversare la frontiera tra Ucraina e Polonia.

A bordo della sua utilitaria, aveva fucili d’assalto di tipo kalashnikov, 125 chilogrammi di tritolo, 5.000 proiettili, 100 detonatori, 20 passamontagna e altri oggetti. L’uomo è stato fermato il 21 maggio scorso. Non si tratta di un jihadista dello Stato Islamico, ma di un militante di estrema destra contrario alla politica francese e “del suo governo per la presenza massiccia di stranieri, la diffusione dell'Islam e la globalizzazione".

Secondo i servizi segreti ucraini voleva colpire la Francia in occasione di Euro 2016. Gli obiettivi pare fossero una moschea, una sinagoga, un istituto di riscossione delle imposte, stazioni di controlli sull’autostrada. L’arresto del ragazzo è stata confermato dall’ambasciata francese a Kiev, ma la portata del progetto criminale lascia perplessa Parigi.

Secondo alcuni esperti, l’Ucraina, potrebbe essersi servita di questa mossa shock per sbloccare le difficili trattative con l’Unione europea sulla liberalizzazione dei visti.






Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2016 alle 16:01 sul giornale del 07 giugno 2016 - 1636 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, euro 2016

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axNM





logoEV