Tennis: doping, Maria Sharapova squalificata per due anni

1' di lettura 08/06/2016 - La tennista russa Maria Sharapova, 29 anni, è stata squalificata per due anni per doping dalla federazione internazionale di tennis (ITF).

L'atleta era risultata positiva a un farmaco dopante, il meldonium, lo scorso gennaio, durante gli ultimi Australian Open. Lo stop decorre dal 26 gennaio 2016, giorno in cui è stato effettuato il controllo antidpoping. Niente Olimpiadi quindi per la campionessa siberiana, che era stata inserita dalla federazione russa nella squadra per Rio 2016, nonostante fosse stata sospesa lo scorso marzo, dopo che era stata resa nota la sua positività. La tennista russa, vincitrice di cinque tornei del Grande Slam, ha già detto che farà ricorso al Tas, il Tribunale arbitrale dello sport.

Il meldonium è un farmaco praticamente sconosciuto in Europa ma molto usato dagli atleti russi di numerose discipline: legale per anni, è stato inserito dall'Agenzia mondiale antidoping (WADA) nella lista delle sostanze proibite solo di recente, a partire dal primo gennaio 2016.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2016 alle 18:43 sul giornale del 09 giugno 2016 - 1755 letture

In questo articolo si parla di sport, tennis, Russia, doping, marco vitaloni, squalifica, articolo, maria sharapova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axUt





logoEV