Monte Bianco: si lancia con la tuta alare, muore 33enne padovano

1' di lettura 13/06/2016 - Si era lanciato mercoledì scorso con la tuta alare dall'Aiguille du Midi, sul Monte Bianco, a Chamonix, in Francia, ma di lui non si avevano più notizie.

Sabato i suoi amici hanno quindi lanciato l’allarme, temendo che fosse successo qualcosa di grave. È stato ritrovato senza vita sul ghiacciaio di Bossons a circa 2000 metri di altezza, nell'Alta Savoia Dario Zanon, 33enne padovano di San Giorgio in Bosco.

Il giovane era conosciuto sul web per i suoi folli lanci ripresi con una videocamera fatti insieme all’amico Graham Dickinson. Il lancio di mercoledì era previsto per le 11.30. Secondo un portavoce della gendarmeria di Chamonix (Francia), in quel momento "le condizioni meteorologiche non erano buone, la nebbia iniziava a salire". Un ultimo lancio fatale per il giovane appassionato di volo e di imprese estreme. Potrebbe essere l’ultimo video girato a chiarire la dinamica della tragedia.






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2016 alle 15:48 sul giornale del 14 giugno 2016 - 1997 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ax5p





logoEV