Qatar: 22enne olandese condannata dopo aver denunciato uno stupro

qatar 1' di lettura 13/06/2016 - Una ragazza olandese di 22 anni, condannata in Qatar per adulterio dopo aver denunciato di essere stata drogata e stuprata, potrà ritornare nei Paesi Bassi.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri olandese Bert Koenders. La giovane, conosciuta solo come Laura, è stata condannata lunedì da un tribunale del Qatar a un anno di reclusione, con pena sospesa, per adulterio e consumo di alcol.

La giovane, in vacanza con un'amica, era stata fermata lo scorso 14 marzo, ed ha trascorso tre mesi in carcere in attesa del processo. Era stata arrestata dopo che aveva denunciato alla polizia di essere stata drogata e stuprata. Aveva detto di essersi svegliata in un appartamento sconosciuto dopo una serata trascorsa in un hotel di Doha dove è permesso il consumo di alcol, molto frequentato dai turisti stranieri.

L'uomo accusato della violenza, di nazionalità siriana, si è difeso dicendo che il sesso era stato consensuale, ed è stato a sua volta arrestato e condannato con 140 frustate pe adulterio e consumo di alcol. Il caso era diventato di dominio pubblico solo nel fine settimana, quando la famiglia della giovane aveva denunciato ai media nazionali l'arresto e la detenzione della ragazza e il mancato supporto dell'ambasciata olandese in Qatar.






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2016 alle 19:08 sul giornale del 14 giugno 2016 - 2414 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, violenza sessuale, olanda, qatar, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ax6v





logoEV