Doping: Alex Schwazer di nuovo positivo?

Alex Schwazer 1' di lettura 22/06/2016 - Alex Schwazer sarebbe stato trovato di nuovo positivo ai test antidoping. Dopo i 3 anni e 9 mesi di squalifica per la positività all’eritropoietina (Epo) prima dei Giochi Olimpici del 2012 il marciatore ci sarebbe ricaduto.

L’atleta 31enne era stato testato a gennaio, mentre ancora stava scontando la squalifica, ed era risultato negativo. Il 12 maggio scorso, dopo la vittoria nella 50 km al Mondiale per Nazioni a Roma la stessa provetta è stata sottoposta ad un nuovo test che ha dato esito positivo con la presenza di grosse tracce di anabolizzanti.

Se la notizia fosse confermata l’atleta non parteciperà alle Olimpiadi di Rio, ma soprattutto rischierebbe la radiazione a vita dallo sport. Il suo legale ha fatto sapere che la notizia circolata è falsa, aggiungendo: "Ora è successo quello che Alex ha sempre temuto, ma noi ci difenderemo e faremo causa".

E in serata è lo stesso atleta a difendersi: "Stavolta io non chiedo scusa come quattro anni fa perché non ho fatto niente, nessun grande errore, niente di niente" ha dichiarato Schwarzer, supportato all'allenatore Sandro Donati. In ogni caso il 28 giugno il marciatore altoatesino verrà sospeso, mentre il 5 luglio verranno fatte le controanalisi per provare a chiarire definitvamente la vicenda.






Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2016 alle 14:41 sul giornale del 23 giugno 2016 - 2665 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, Sara Santini, articolo, Alex Schwazer

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aypX





logoEV