Colombia: storico accordo di pace tra Farc e governo

Colombia 2' di lettura 23/06/2016 - Il governo colombiano e i guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) hanno raggiunto un accordo per un definitivo cessate il fuoco bilaterale che mette fine ad un conflitto durato oltre 50 anni.

L'intesa, annunciata nella giornata di mercoledì, è stata firmata giovedì all'Avana, dal presidente colombiano Juan Manuel Santos e dal leader delle Farc Timochenko, alla presenza del presidente cubano Raul Castro e del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon. Presenti alla cerimonia anche il presidente venezuelano Nicolas Maduro, la presidente cilena Michelle Bachelet, il ministro degli Esteri norvegese Borge Brende e una delegazione di diplomatici statunitensi.

L'accordo mette fine a una lunghissima guerra civile che in 52 anni ha prodotto oltre 220mila morti, 40mila desaparecidos e milioni di sfollati. Le Farc si erano formate nel 1964 con l'intento di creare uno stato indipendente di stampo marxista all'interno della Colombia.

I negoziati di pace ufficiali erano iniziati nel 2012 nella capitale cubana, con Cuba e Norvegia a fare da mediatori, anche se le trattative tra governo colombiano e guerriglieri erano partite un anno prima, con l'inizio del mandato presidenziale di Santos e la successiva designazione di Rodrigo Londono Echeverri, meglio noto con il nome di battaglia di Timoleon Jimenez, o Timochenko, a leader delle Farc.

Lo scorso settembre le parti avevano annunciato un accordo di pace preliminare e fissato la scadenza per la firma del trattato entro il marzo 2016. L'accordo era però saltato perchè le parti non erano riuscite a raggiungere un accordo su una delle questioni principali, le modalità del disarmo dei circa 7mila guerriglieri presenti sul territorio colombiano.

Secondo il nuovo accordo il processo di consegna delle armi del gruppo verrà seguito e monitorato dalle Nazioni Unite. I negoziati andranno ora avanti per risolvere le questioni ancora aperte: la firma dell'accordo di pace finale è prevista nei prossimi mesi, forse, come spera il presidente Santos, il prossimo 20 luglio, giorno dell'indipendenza della Colombia.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2016 alle 20:59 sul giornale del 24 giugno 2016 - 2709 letture

In questo articolo si parla di attualità, cuba, colombia, marco vitaloni, articolo, farc, accordo di pace

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aytu





logoEV