‘Ndrangheta, arrestato il boss Ernesto Fazzalari. Era latitante da 20 anni

Ernesto Fazzalari 1' di lettura 26/06/2016 - E’ stato arrestato dopo 20 anni di latitanza Ernesto Fazzalari, boss della ‘Ndrangheta.

Originario di Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, era considerato dall’Europol il secondo latitante più pericoloso della malavita organizzata italiana, dopo Matteo Messina Denaro, boss della mafia siciliana.I carabinieri del comando provinciale lo hanno scovato all’alba nella sua abitazione nella frazione Monte Trepitò di Molochio, nella Piana di Gioia Tauro, mentre stava dormendo ed è arrestato senza che opponesse resistenza.

Fazzalari al momento dell’arresto era comunque in possesso di un arma da fuoco. Nel suo curriculum criminale, Fazzalari è stato protagonista di diversi scontri tra cosche, a cavallo degli anni ’80 e ’90, che hanno trasformato la zona di Gioia Tauro in un vero e proprio teatro criminale. Su Fazzalari, conosciuto anche come “u lentu”, pende una condanna all’ergastolo per i reati di traffico di droga, omicidio, associazione mafiosa, traffico di armi.






Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2016 alle 18:47 sul giornale del 27 giugno 2016 - 1716 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, ndrangheta, fazzalari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayyJ





logoEV