SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Siria: bombe su un ospedale, almeno 13 morti

1' di lettura
1171

siria

Un ospedale supportato da Medici senza Frontiere in Siria è stato colpito e distrutto da un raid aereo durante il fine settimana.

Almeno 13 persone, tra cui quattro membri dello staff e cinque bambini, sono rimasti uccisi nell'attacco. La struttura sanitaria colpita si trova nella città di Millis, nella provincia nord-occidentale di Idlib, sotto il controllo dei ribelli. I bombardamenti hanno praticamente distrutto gran parte dell'edificio, che è stato chiuso. L'ong ha detto che l'ospedale, che supportava dal 2014, era un centro di riferimento specializzato in pediatria e forniva cure mediche essenziali a circa 70mila persone.

L'ospedale di Millis è l'ultimo di una lunga serie di strutture sanitarie bombardate durante la guerra in Siria: a fine luglio era stato colpito un ospedale pediatrico sostenuto dall'ong Save the Children a Kafar Takharim, sempre nella provincia di Idlib.



siria

Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2016 alle 20:43 sul giornale del 10 agosto 2016 - 1171 letture