SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Rio 2016: Campriani oro nella carabina, Cagnotto bronzo nel trampolino, argento per la spada a squadre

2' di lettura
1401

Nella nona giornata di gare alle Olimpiadi di Rio sono arrivate tre medaglie per l'Italia, una per tipo: l'oro di Niccolò Campriani nella carabina, l'argento della squadra maschile di spada e l'argento di Tania Cagnotto nel trampolino 3 metri.

Niccolò Campriani ha vinto la medaglia d'oro (la settima per l'Italia) nella carabina 3 posizioni da 50 metri, specialità del tiro a segno, bissando il successo di Londra 2012. Il tiratore azzurro ha battuto il russo Kamenskiy in una finale tesissima, decisa all'ultimo colpo. Secondo oro in questa edizione dei Giochi per il 28enne toscano, che aveva vinto nei giorni scorsi la medaglia d'oro nella carabina da 10 metri. Campriani ha finora conquistato quattro medaglie olimpiche, di cui tre d'oro: a Londra 2012 Campriani aveva ottenuto l'oro nella carabina da 50 metri e l'argento nella carabina da 10 metri.

Tania Cagnotto, all'ultima gara della sua carriera, ha ottenuto la medaglia di bronzo nella finale dei tuffi dal trampolino 3 metri, chiudendo dietro le due cinesi Shi Tingmao e He Zi e davanti alla canadese Jennifer Abel. Per la più forte tuffatrice italiana di tutti i tempi si tratta della seconda medaglia olimpica, la prima a livello individuale, dopo l'argento conquistato nei giorni scorsi nei tuffi sincronizzati dal trampolino 3 metri, in coppia con Francesca Dallapè.

Erano le uniche medaglie che mancavano alla 31enne bolzanina, che aveva collezionato finora (da sola o in coppia con la Dallapè) 39 medaglie di tutti i tipi tra Europei e Mondiali. Le due tuffatrici azzurre sono riuscite a conquistare a Rio quelle medaglie che avevano solo sfiorato a Londra 2012, dove avevano ottenuto due quarti posti.

L'ultima medaglia di giornata è arrivata dalla scherma: Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera e Andrea Santarelli hanno conquistato la medaglia d'argento nella spada a squadre maschile. Dopo aver sconfitto in semifinale (45-33) i campioni del mondo dell'Ucraina, i ragazzi azzurri sono stati dominati (45-30) in finale dai francesi, grandi favoriti alla vigilia. Si tratta della terza medaglia per la scherma azzurra, dopo l'oro di Daniele Garozzo (fratello minore di Enrico) nel fioretto maschile e l'argento di Elisa Di Francesca nel fioretto femminile.

L'Italia è attualmente settima nel medagliere, con 21 medaglie totali: 7 d'oro, 8 d'argento e 6 di bronzo.





Questo è un articolo pubblicato il 15-08-2016 alle 01:05 sul giornale del 16 agosto 2016 - 1401 letture