SEI IN > VIVERE ITALIA > LAVORO
articolo

Lavoro: diminuiscono le assunzioni e aumentano i licenziamenti

1' di lettura
2383

ministro giuliano poletti

Non accennano a vedersi gli effetti della crescita economica. Nonostante il job act in Italia, nel secondo trimestre i nuovi contratti di lavoro sono diminuiti del 12,1%.

A far rflettere i dati diffusi dal Ministero del Lavoro. Nel periodo considerato i contratti avviati sono stati oltre 2,45 milioni a fronte di 2,19 milioni di cessazioni di rapporti di lavoro, di cui 1.094.788 hanno interessato uomini e 1.103.074 donne.

In aumento del 26,2% i contratti di apprendistato, "segno dei recenti interventi volti a rafforzare tale strumento di ingresso nel mercato del lavoro (in particolare Garanzia Giovani)", è scritto sul documento. Relativamente ai motivi di risoluzione dei contratti, si riducono di quasi del 24,9% le dimissioni, mentre i licenziamenti aumentano del 7,4%.



ministro giuliano poletti

Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2016 alle 17:54 sul giornale del 10 settembre 2016 - 2383 letture