SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Elezioni in Croazia, vincono i conservatori

1' di lettura
1692

L'Unione democratica croata (HDZ), il principale partito di centrodestra della Croazia, ha vinto le elezioni anticipate che si sono tenute domenica 11 settembre.

I conservatori guidati dall'europarlamentare Andrej Plenkovic hanno conquistato 61 seggi (sui 151 totali), battendo i socialdemocatici dell’ex primo ministro Zoran Milanovic, dati per favoriti nei sondaggi precedenti il voto, che hanno ottenuto 54 seggi. Il giovane partito centrista Most si conferma terza forza con 13 parlamentari. Decisamente bassa l'affluenza alle urne: ha votato appena il 52,6% degli aventi diritto.

I conservatori non hanno però la maggioranza assoluta in parlamento e cercheranno molto probabilmente di formare un'alleanza con i centristi guidati da Bozo Petrov. Una coalizione che aveva già dato vita al governo precedente guidato dal premier Tihomir Oreskovic, che era però caduto lo scorso giugno dopo appena sei mesi.

In seguito alle ultime elezioni del novembre 2015 - le prime dopo l'adesione della Croazia all'Unione Europea - vinte dal centrodestra, Oreskovic, uomo fuori dai partiti ed esperto economista dal doppio passaporto croato e canadese, era stato chiamato a guidare un governo di coalizione HDZ-Most. Ma era stato sfiduciato pochi mesi dopo dallo stesso partito che lo aveva richiesto, i conservatori.



Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2016 alle 19:55 sul giornale del 13 settembre 2016 - 1692 letture